Venerdi 9 Dicembre

A volte ritornano… riecco Manenti: “perché il Parma è fallito e l’Inter no?”

LaPresse/Alfredo Falcone

Giampietro Manenti torna a parlare della vicenda del ‘suo’ Parma e sferra un attacco molto pesante nei confronti dell’Inter

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

A volte ritornano anche se c’è da starne certi che in molti, quasi tutti, ne avrebbero fatto volentieri a meno. Tifosi del Parma in primis, che al suo nome associano i momenti più brutti della storia recente del club. Giampietro Manenti torna a parlare e le sue sono parole tutt’altro che dolci sulla situazione economica dell’Inter: “Ho avuto modo di leggere su La Gazzetta dello Sport che i nerazzurri hanno accumulato ben 417 milioni di euro di debiti. Ora la mia domanda è: perché il Parma è fallito è l’Inter no?”, dichiara Manenti nel corso di un’intervista rilasciata a La Repubblica: “Scrivevano che la mia società aveva oltre 200 milioni di perdite quando invece ne aveva 60-80 al massimo: in campionato ce ne sono a bizzeffe di situazioni del genere, si vede che doveva fallire un club ben definito, il Parma”. Uno sfogo in piena regola quello di Manenti: personaggio che, a torto o ragione sulla vicenda, al mondo del calcio non manca poi così tanto.