Sabato 10 Dicembre

Zeman punge Pallotta: “preferivo Sensi, lui almeno capiva di Roma”

LaPresse/Enrico Locci

Il boemo torna, poi, sulla polemica con Spalletti sulla gestione di Totti, rispondendo a tono alle parole dell’allenatore giallorosso

La vittoria contro il Frosinone ha restituito serenità all’ambiente, rilanciando le ambizioni di agganciare in tempi brevi la zona Champions.

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

La Roma si appresta oggi ad affrontare il Sassuolo cercando di dare continuità ai propri risultati contro una squadra agguerrita e ben messa in campo come quella di Eusebio Di Francesco. Tuttavia, a tenere banco, ci sono anche le parole di Zeman che torna a parlare sulla polemica con Spalletti riguardo la gestione di Totti. “Io quell’intervista su Totti l’ho rilasciata martedì, dopo la partita contro la Juventus, con lui invece ho parlato venerdì, quindi non due minuti prima. Totti? A 39 anni ci arrivano in pochi a giocare, lui ci riesce ancora. Sente di avere ancora da dare e va gestito tenendo conto dell’età. Sensi o Pallotta? Non c’è storia, io sono per Sensi perché capiva di Roma, ci stava da tanto tempo. Pallotta invece ci capisce poco”.