Sabato 10 Dicembre

Virus Zika, Tania Cagnotto a Rio: “non si percepisce paura”

LaPresse

Tania Cagnotto torna a parlare del Virus Zika: dopo alcuni giorni a Rio la paura sembra svanire

La campionessa italiana di tuffi Tania Cagnotto è tornata a parlare del Virus Zika che tanto preoccupa gli atleti di tutto il mondo in vista delle Olimpiadi di Rio 2016. La campionessa del mondo di tuffi da 1 metro, si trova attualmente proprio a Rio de Janeiro per disputare la Coppa del Mondo di tuffi, che assegnerà importanti pass per i Giochi Olimpici di agosto.

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

L’azzurra gareggerà per conquistare la carta olimpica per la gara si sincro da tre metri insieme alla compagna di sempre Francesca Dallapè. Le gare inizieranno domani, ma il team azzurro è a Rio ormai da qualche giorno vivendo quindi l’atmosfera brasiliana. “Non si percepisce molta paura, cerchiamo solo di stare attenti“, ha dichiarato la Cagnotto all’Ansa. La campionessa azzurra sembra quindi più rilassata: “avevamo sentito molto parlare di Zika e ci siamo informati prima di partire. Stiamo prendendo tutte le precauzioni possibili: ci spruzziamo l’antizanzare ogni volta che usciamo, vestiti lunghi quando si può. Ma non ci stiamo disperando“.

LaPresse/ Fabio Ferrari

LaPresse/ Fabio Ferrari

Per me la gara importante sarà solo il sincro. Il 20 febbraio dobbiamo qualificarci per le Olimpiadi ancora. Nell’individuale sono già qualificata“, ha concluso l’azzurra focalizzandosi poi sulle gare della Coppa del Mondo di Rio.