Lunedi 5 Dicembre

Vela: un vento troppo leggero mette in difficoltà il Mondiale del doppio olimpico 470

Fabio Taccola/AGnetwork/FIV

Vento sempre leggero al Mondiale del doppio olimpico 470 in Argentina

Terza giornata di regate a San Isidro, in Argentina, per gli equipaggi impegnati nel Campionato del Mondo del doppio olimpico 470, alle prese anche ieri con un vento che continua a latitare. Dopo che nei primi due giorni il programma è andato avanti a singhiozzo e con molta fatica, ieri erano previste tre prove per gli uomini e tre per le donne, ma soltanto alle quattro del pomeriggio, in condizioni di vento leggero, il Comitato di Regata è riuscito a dare il via alla prima regata per i maschi, che a fine giornata ne hanno concluse due, mentre la flotta femminile si è fermata a una prova.

Fabio Taccola/AGnetwork/FIV

Fabio Taccola/AGnetwork/FIV

Una giornata difficile per Gabrio Zandonà e Andrea Trani, che scalano all’ottavo posto della classifica (10-3-7-19-15) che ha nei sorprendenti sudafricani Jim-Hudson i nuovi leader a pari punti con gli spagnoli Barreiros Rodriguez-Curbelo Cabrera, e per i giovani Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò, ora 26mi (UFD-20-9-18-29). Tra le donne, prima posizione per le francesi Lecointre-Defrance, mentre Roberta Caputo e Alice Sinno sono 21me (19-35-14-21) ed Elena Berta e Sveva Carraro 23me (10-25-23-29).
Per oggi a San Isidro è prevista fin dalla mattina una brezza tra i 10 e i 13 nodi, che dovrebbe consentire alle due flotte (42 equipaggi maschili e 39 femminili) di disputare tre regate ciascuna (segnale di avviso alle ore 10).