Mercoledi 7 Dicembre

Vela: giornata difficile ai Mondiali delle classi olimpiche di Clearwater

Jen Edney/Edney AP

Tanto vento e poche regate a Clearwater, in Florida, per la prima, difficile giornata di regate dei Campionati Mondiali delle classi olimpiche 

Inizio difficile a Clearwater per gli equipaggi impegnati nel triplo Mondiale delle classi olimpiche, evento che riunisce le rassegne iridate del doppio acrobatico maschile 49er, del doppio acrobatico femminile 49er FX e del catamarano per equipaggi misti Nacra 17. Dopo la recente e complicata settimana della Coppa del Mondo a Miami, caratterizzata da brezze leggere e instabili, ieri le acque della Florida hanno offerto condizioni diametralmente opposte – vento forte e rafficato (fino a 20 nodi d’intensità, con salti anche di 40°) e onda corta e ripida – che hanno fin da subito condizionato il programma di questa giornata d’esordio, consentendo alle flotte dei Nacra 17 e dei 49er di disputare solo una prova, mentre le ragazze del 49er FX sono rimaste a terra, a secco di regate.

Jen Edney/Edney AP

Jen Edney/Edney AP

Nel Nacra 17 (43 equipaggi), successo per i francesi Besson-Riou, Campioni Mondiali in carica, e undicesimo posto per gli azzurri Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri – danneggiati, come altri equipaggi, da un cambio di percorso che secondo la maggior parte della flotta non era stato correttamente segnalato dal Comitato di Regata – mentre nei 49er (68 equipaggi), divisi in due flotte, Jacopo Plazzi-Umberto Molineris chiudono la regata al quarto posto, Luca e Roberto Dubbini al 13mo, Uberto Crivelli Visconti-Gianmarco Togni al 17mo, Ruggero Tita-Pietro Zucchetti al 18mo e Stefano Cherin e Andrea Tesei al 20mo. Ai danesi Warrer-Thomsen e ai neozelandesi Burling-Tuke, Campioni iridati in carica, i successi di giornata.

Francesca Clapcich giulia contiNiente regate invece, come già anticipato, per gli oltre 40 equipaggi femminili dei 49er FX, che inizieranno quindi solo oggi, meteo permettendo, il loro Campionato del Mondo, con le nostre azzurre Giulia Conti e Francesca Clapcich che difendono il titolo conquistato a metà novembre a San Isidro, in Argentina.

Oggi gli equipaggi tornano in acqua dalle 11 del mattino (le 17 in Italia), con previsioni di vento più leggero e stabile, che dovrebbero consentire anche il recupero delle regate non disputate ieri. Il programma precede altri due giorni dedicati alle prove di qualificazione (oggi e domani), mentre venerdì, sabato e domenica sarà la volta delle Final Series, con le flotte che nel frattempo saranno state divise in Gold e Silver, prima dell’epilogo con le tre Medal Races, le regate finali a punteggio doppio in programma sempre domenica, riservate ai migliori dieci delle classifiche.