Lunedi 5 Dicembre

“Tutelate Dybala, troppa pressione su di lui”, Laudrup avvisa la Juventus

LaPresse/Daniele Badolato

Michael Laudrup, ex giocatore bianconero e oggi allenatore, avvisa la Juventus: “c’è troppa pressione su un giovane come Dybala”

Foto LaPresse - Fabio Ferrari

Foto LaPresse – Fabio Ferrari

Talento puro, uno dei migliori prodotti mai generati dalla scuola danese. Michael Laudrup, ex giocatore della Juventus dal 1985 al 1989, fa scattare un campanello d’allarme in casa bianconera proprio nella notte più attesa, quella della sfida di Champions League contro il Bayern Monaco nella gara d’andata degli ottavi di finale della competizione. Il danese, oggi allenatore (al momento senza panchina), accende i riflettori su uno dei migliori gioiellini della Juventus, Paulo Dybala: “E’ molto difficile dire se Dybala sia uno dei migliori giocatori al mondo, credo che viviamo in un periodo in cui c’è troppa pressione sui giovani – svela Laudrup nel corso di un’intervista esclusiva concessa a Goal.com – dobbiamo tutti avere più calma e fare in modo che i giovani crescano seguendo il loro ritmo”. Un’ allarme in piena regola quello lanciato da Laudrup: preservare e tutelare Dybala, per la Juventus messaggio chiaro.