Lunedi 5 Dicembre

Sprofondo Inter, Ausilio attacca tutti: “servono le p***e”

LaPresse/Spada

Dopo la sconfitta con la Juventus, il direttore sportivo dell’Inter Piero Ausilio attacca tutti: “servono le palle, adesso facciamoci un esame di coscienza”

Sprofondo nerazzurro. La sconfitta contro la Juventus di ieri sera, l’ennesima di un periodo davvero nero, ha creato nuovi turbamenti che rischiano di sconvolge tutto l’ambiente Inter. Subito dopo in match dello Stadium, il direttore sportivo Piero Ausilio ha attaccato pesantemente la squadra nerazzurra ai microfoni di Sky Sport e Premium Sport: “Non mi è piaciuta per niente la ripresa dove siamo entrati senza concentrazione e a questo livello, per chi indossa questa maglia, non è accettabile. I sistemi nel calcio contano poco, contano molto di più lo spirito e la personalità e nel secondo tempo sono mancate le palle. Oggi – le parole di Ausilio riportate da CalcioMercato.com –  noi e la Juve abbiamo giocato con lo stesso modulo, dovevamo vincere qualche duello personale, soprattutto sugli esterni. Ora serve farsi un esame di coscienza e capire perché siamo entrati in questa situazione e non riusciamo a uscirne. In questo momento è quasi normale perdere a Torino, penso più che altro ai punti persi con Carpi, Sassuolo, Verona”.