Venerdi 9 Dicembre

Sepe attacca la Fiorentina: “che errore trasferirmi qui, se solo avessi ascoltato mia moglie…”

LaPresse/Jennifer Lorenzini

Luigi Sepe, portiere di coppa della Fiorentina, attacca il club viola dopo la panchina in Europa League contro il Tottenham: ecco il suo sfogo (poi rimosso) su Instagram

LaPresse/Jennifer Lorenzini

LaPresse/Jennifer Lorenzini

Un messaggio su Instagram, poi tolto in fretta e furia,a testimoniare tutta la delusione per una panchina indigesta. “La mia avventura con la Fiorentina finisce oggi”. Parole che non lasciano spazio a interpretazione, firmate da Luigi Sepe. Il portiere Viola, sempre titolare in Europa League, non ha gradito la panchina contro il Tottenham e si è sfogato pubblicamente. Ecco il suo sfogo (poi rimosso): “Oggi mi sento di scrivere, devo chiedere scusa ad alcune persone, devo chiedere scusa a due persone.

Una è mia moglie perché quest’estate quando mi diceva ‘pensaci bene a ciò che fai, a dove andare, è una scelta tua, io ti sono vicino e secondo me faresti bene a stare qui a Napoli a provare un anno e vedere come va e un’altra scusa la devo al mio procuratore con il quale quest’estate ho combattuto per fare in modo che facessi un altro anno lontano dalla mia città. Ora a distanza di sei mesi mi sento di chiedergli scusa, di dirgli che avevano ragione loro e che a sbagliare sono stato io. Oggi finisce la mia avventura alla Fiorentina, non contrattuale perché ci sono altri tre mesi, ma morale!”.