Sabato 10 Dicembre

Rugby: all’Olimpico vendite da record per il debutto casalingo dell’Italia al Sei Nazioni

LaPresse/Reuters

L’Olimpico verso quota 100.000 per le due sfide dell’ItaliaOltre 55.000 presenze per l’Inghilterra, superati i 41.000 biglietti per la Scozia

A due settimane dal debutto interno degli Azzurri all’Olimpico di Roma nell’RBS 6 Nazioni 2016 – domenica 14 febbraio nella Capitale arriverà l’Inghilterra nella seconda giornata del Torneo – il grande pubblico si accinge a riversarsi ancora una volta nel Parco del Foro Italico e sugli spalti della casa dell’Italrugby.

LaPresse/Fabio Ferrari

LaPresse/Fabio Ferrari

Ad oggi sono oltre novantacinquemila i biglietti staccati complessivamente per i due appuntamenti dell’Olimpico, con oltre cinquantacinquemila presenze per la partita contro il XV della Rosa mentre nel weekend è stato emesso il tagliando numero quarantamila per l’appuntamento del 27 febbraio contro la Scozia, terza giornata del Torneo.
Numerosi i settori già esauriti per la partita contro l’Inghilterra, mentre su TicketOne (www.ticketone.it), nei punti vendita autorizzati e Call Center 892.101 proseguono le prevendite di abbonamenti e biglietti per le due singole partite.

LaPresse/Fabio Ferrari

LaPresse/Fabio Ferrari

Siamo soddisfatti dell’andamento delle vendite, una conferma dell’interesse del grande  pubblico per il nostro sport e per l’evento 6 Nazioni. Sarà ancora una volta un’emozione vedere lo Stadio Olimpico pieno, ma anche una responsabilità nei confronti di tante persone che apprezzano l’atmosfera di questo prestigioso Torneo” ha detto il Direttore Eventi della FIR, Pierluigi Bernabò.
“Questo risultato  è la conseguenza di precise strategie di coinvolgimento di studenti,  giovani tesserati e loro famiglie, che vogliamo coinvolgere e fidelizzare al nostro sport. E’ nelle nostre ambizioni generare un lascito per ogni edizione del Torneo e, insieme ai sempre più attrattivi contenuti del Terzo Tempo Peroni Village, stiamo alimentando un vero e proprio Quarto Tempo, per cogliere l’occasione di valorizzare le bellezze della nostra città e del nostro paese  in un contesto di grande visibilità internazionale”.  “Il recente accordo con il MIBACT – ha concluso Bernabò – consentirà ai possessori del biglietto della partita di poter visitare gratuitamente i Musei, ed è questa una ulteriore  concreta testimonianza del legame che abbiamo creato tra evento sportivo e cultura, un messaggio virtuoso in particolare per i più giovani.”