Martedi 6 Dicembre

Rio 2016: il virus Zika spaventa anche Hope Solo

LaPresse/XinHua

La bellissima Hope Solo ha paura del Virus Zika e delle conseguenze che potrebbe causare

Il virus Zika spaventa tutti, anche i campioni di tutto il mondo di diverse discipline sportive che, ad agosto, dovranno recarsi a Rio de Janeiro per partecipare alle Olimpiadi 2016. Un gruppo di atleti statunitensi ha dichiarato che potrebbe rinunciare ai Giochi Olimpici, l’azzurra Tania Cagnotto ha affermato di avere paura perchè desidera avere un figlio, ma che adotterà ogni tipo di precauzione possibile già tra qualche giorno, quando gareggerà, proprio a Rio, per le qualificazioni olimpiche del sincro.

LaPresse/REUTERS

LaPresse/REUTERS

Come Tania, anche Hope Solo, portiere della Nazionale di calcio femminile degli Stati Uniti ha paura del virus Zika e dei problemi che potrebbe causare: “ora come ora, non andrei alle Olimpiadi. Non vorrei mai affrontare il rischio di avere un figlio malato“, ha dichiarato la bella Hope Solo. “Non vorrei mai affrontare il rischio di avere un bambino malato. Non so quando quel giorno arriverà per Jerramy e me, ma personalmente mi riservo il diritto ad avere un bambino sano. Nessun atleta in competizione a Rio dovrebbe trovarsi di fronte a questo dilemma. Già le atlete donne devono fare delle scelte che gli atleti professionisti di sesso maschile non fanno“, ha aggiunto la campionessa del mondo a Sport Illustrated.