Lunedi 5 Dicembre

Rio 2016, decisione a sorpresa per il basket Usa: Curry e compagni alloggeranno su una nave

Dopo il rifiuto da parte della delegazione americana di alloggiare al villaggio olimpico, il segretario al turismo ha preso questa singolare decisione

Villaggio olimpico? No grazie! E’ ormai definitiva la decisione della delegazione americana di basket di non alloggiare presso l’area dedicata a tutti gli atleti partecipanti alle Olimpiadi di Rio de Janeiro in programma il prossimo agosto.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

I vari Curry, Durant, James e Carmelo Anthony vivranno l’attesa delle sfide olimpiche dalle camere di un transatlantico, ormeggiato a Pier Mauà, nel porto della metropoli carioca. A rivelarlo è il segretario al turismo dello stato di Rio de Janeiro, Nilo Sérgio Felix, che ha sottolineato come questa soluzione alternativa è stata presa dopo che la delegazione Usa ha fatto sapere di non voler alloggiare  al villaggio olimpico di Barra da Tijuca. La scelta è quindi caduta sulla nave da crociera, stessa situazione vissuta durante le Olimpiadi di Atene nel 2004, quando i giocatori della nazionale americana di basket passarono il periodo olimpico a bordo di un transatlantico. Oltre alla nazionale maschile, anche quella femminile statunitense, che vince ininterrottamente la medaglia d’oro da Atlanta 1996, alloggerà sulla stessa nave che diventerà, a questo punto, il ritrovo del basket a stelle e strisce.