Venerdi 9 Dicembre

Rio 2016, atleti allarmati per il virus Zika? “Una decisione personale”

LaPresse/Xinhua

Virus Zika allarmante: gli atleti potrebbero rinunciare alle Olimpiadi di Rio 2016

Il virus Zika sta mettendo in allarme gli atleti di tutto il mondo che ad agosto dovranno recarsi a Rio de Janeiro per le Olimpiadi. Alcuni atleti statunitensi hanno reso noto che potrebbero rinunciare ai Giochi Olimpici. Il presidente ed Stati Uniti Barack Obama ha annunciato che chiederà 1,8 miliardi di dollari al Congresso per combattere il virus. C’è chi però non si sbilancia e non rassicura gli atleti, anzi, sembra quasi appoggiarli nella loro eventuale rinuncia: “è una decisione personale”, ha affermato in proposito il direttore della divisione per le malattie infettive dell’Istituto Nazionale per la salute americano, Anthony Fauci. Come in Italia, anche negli Usa “si sta monitorando la situazione con le autorità sanitarie e in contatto costante” ha spiegato a ‘Time’ Patrick Sandusky, uno dei portavoce dell’Usoc. “Stiamo anche lavorando con specialisti delle malattie infettive ed esperti in malattie tropicali” ha aggiunto, “stiamo compiendo ogni passo per garantire che le nostre delegazioni siano consapevoli delle raccomandazioni delle autorita’ sanitarie riguardo al viaggio in Brasile“.