Sabato 10 Dicembre

Parma, l’urlo di Lucarelli: “arbitri protagonisti perché vanno su Sky, adesso basta”

LaPresse/Alessandro Fiocchi

Alessandro Lucarelli, storico capitano del Parma, alza la voce contro i presunti torti arbitrali subiti. E le accuse sono davvero pesanti…

LaPresse/Federico ferramola

LaPresse/Federico ferramola

Una risalita verso l’alto che procede spedita (primo posto in Serie D con ampio margine sulla seconda), nonostante quale ‘incidente’ di percorso. Che però, in un guerriero come Alessandro Lucarelli, non può che provocare tanta rabbia. Anche perché, secondo il pensiero del capitano del Parma, il pareggio di ieri contro la Ribelle è arrivato soltanto grazie ad una decisione ‘discutibile’ dell’arbitro. Uno sfogo dai toni forti quello che ha visto protagonista Lucarelli davanti ai microfoni di Sky Sport: “Abbiamo giocato settanta minuti in dieci per colpa dell’ennesimo errore arbitrale contro di noi ci siamo stufati. Non ci danno un rigore a favore nemmeno se ci sparano. Va bene che siamo il Parma, va bene che siamo primi e tutto il resto, ma non dobbiamo ogni volta pagare dazio per questo. Gli arbitri vengono qui e fanno i protagonisti perché la partita va su Sky, se provi a dirgli qualcosa ti rispondono che ci sono le telecamere, che si giocano la loro carriera: per far vedere che non ci aiutano ci danneggiano. Domenica giocheremo contro il Forlì, la terza in classifica: spero che il designatore ci dia un arbitro all’altezza della partita”.