Domenica 4 Dicembre

Nocerino, saluto al Milan e commozione: “il rossonero era una corazza, mi sentivo invincibile” [FOTO]

LaPresse/Spada

Dopo aver risolto il proprio contratto con il Milan, Antonio Nocerino ha voluto scrivere una lettera piena d’amore nei confronti di tutto l’ambiente rossonero

L’immagine lo ritrae mentre di destro ammutolisce il Camp Nou. Perché nella sua storia rossonera, Antonio Nocerino può vantarsi anche di questo: aver spaventato il Barcellona. Oggi la sua avventura con il Milan è finita, presto diventerà un nuovo giocatore di Orlando, prima però Nocerino ha voluto salutare con un messaggio pieno d’affetto lanciato attraverso Instagram tutto l’ambiente rossonero . Ecco il testo completo:

Caro Milan con te è stato amore a prima vista, ricordo il giorno che sono arrivato come se fosse oggi, con te ho vissuto momenti bellissimi, esperienze stupende ho conosciuto persone spettacolari che rimarranno sempre nel mio cuore, a partire dalle persone di Milanello a quelle che lavorano in sede,ho avuto l’onore di indossare una maglia gloriosa e unica, che quando la indossavo per me era come se avessi un’armatura, mi sentivo invincibile.

Nella mia vita calcistica mai avrei pensato di ricevere questo privilegio. Ringrazio la società, in primis il presidente Berlusconi e la sua famiglia, per questa opportunità che mi è stata concessa , il dott. Galliani e tutti gli addetti ai lavori. Ringrazio il mister Allegri che mi ha voluto al Milan e mi ha dato tantissima fiducia, facendomi crescere come calciatore e come uomo. Ringrazio Tassotti e tutti i campioni che ho avuto l’onore di conoscere nel mio primo anno al Milan e che mi hanno fatto capire cos’è il Milan.

E poi ci sono i tifosi, un grazie speciale a voi che mi avete sempre rispettato amato e acclamato, nonostante io non fossi un fenomeno calcistico, facendomi addirittura un coro che per me è il più significativo del mondo, siete stati fantastici e vi porterò sempre nel mio cuore.  Ho messo questa immagine perché racchiude il massimo che ho provato con questa maglia,segnare al Barcellona davanti a mio padre, questo per me vale più di tutto. Grazie di cuore a tutti con affetto Noce.

Caro Milan con te è stato amore a prima vista,ricordo il giorno che sono arrivato come se fosse oggi, con te ho vissuto momenti bellissimi, esperienze stupende ho conosciuto persone spettacolari che rimarranno sempre nel mio cuore,a partire dalle persone di Milanello a quelle che lavorano in sede,ho avuto l’onore di indossare una maglia gloriosa e unica,che quando la indossavo per me era come se avessi un’armatura,mi sentivo invincibile. Nella mia vita calcistica mai avrei pensato di ricevere questo privilegio. Ringrazio la società, in primis il presidente Berlusconi e la sua famiglia,per questa opportunità che mi è stata concessa , il dott. Galliani e tutti gli addetti ai lavori. Ringrazio il mister allegri che mi ha voluto al Milan e mi ha dato tantissima fiducia,facendomi crescere come calciatore e come uomo. Ringrazio Tassotti e tutti i campioni che ho avuto l’onore di conoscere nel mio primo anno al Milan e che mi hanno fatto capire cos’è il Milan. E poi ci sono i tifosi,un grazie speciale a voi che mi avete sempre rispettato amato e acclamato,nonostante io non fossi un fenomeno calcistico,facendomi addirittura un coro che per me è il più significativo del mondo, siete stati fantastici e vi porterò sempre nel mio ❤️. Ho messo questa immagine perché racchiude il massimo che ho provato con questa maglia,segnare al Barcellona davanti a mio padre,questo per me vale più di tutto. Grazie di cuore a tutti con affetto Noce

Una foto pubblicata da Antonio Nocerino 23 (@antonocerino) in data: