Sabato 10 Dicembre

Nessun gol e tanti sbadigli, tra Genoa e Lazio vince la noia

LaPresse/ Marco Rosi

Poche occasioni di rete nel secondo anticipo di questa 24^ giornata di A, Genoa più pericoloso della Lazio ma il pari è il risultato più giusto

Dopo aver testato la forza di Juventus e Napoli nella scorsa giornata, Genoa e Lazio si sfidano per tornare a correre dopo un piccolo periodo di appannamento.

LaPresse/ Marco Rosi

LaPresse/ Marco Rosi

Emergenza in casa biancoceleste con Candreva out per infortunio e Matri appiedato dal giudice sportivo, Pioli si affida a Djordjevic e Felipe Anderson. Giampiero Gasperini, invece può contare su tutti gli effettivi e lancia Suso dietro a Pavoletti e Cerci. Ritmi bassi in avvio, ci prova Cataldi da fuori ma Perin neutralizza senza patemi mentre il Genoa non riesce a rendersi pericoloso. Brivido per i rossoblù intorno al ventesimo minuto, quando Mauri di testa colpisce la traversa sfiorando il vantaggio. La risposta è affidata a Cerci che si presenta a tu per tu con Marchetti e prova il piazzato ma Konko sulla linea salva tutto. Nella ripresa Pioli prova a dare la scossa ai suoi inserendo Patric per Basta ma la gara non decolla.

LaPresse/ Marco Rosi

LaPresse/ Marco Rosi

Il primo sussulto della seconda frazione di gioco arriva grazie a Munoz che di testa chiama Marchetti alla grande risposta. Entra Keita e la Lazio si desta. Lo spagnolo con due spunti dei suoi mette a soqquadro la difesa genoana che, comunque, con qualche affanno sbroglia la situazione. Nel finale non succede più nulla, Genoa e Lazio si accontentano di un punto, la giusta conclusione per quanto visto in campo.