Domenica 4 Dicembre

Napoli, per Sarri una ‘prima volta’ da scordare al più presto

LaPresse/Alfredo Falcone

Dopo la sconfitta con la Juventus è arrivata anche quella in Europa League contro il Villarreal: un doppio ko consecutivo mai successo prima al Napoli di Sarri

La prima volta non si scorda mai. Nel bene e nel male. E ieri il Napoli di Maurizio Sarri ha fatto registrare una nuova ‘prima volta’: dopo la sconfitta in campionato con la Juventus  e arrivato il ko in Europa League contro il Villarreal, seconda sconfitta consecutiva come mai era successo prima da quanto in panchina siede l’ex allenatore dell’Empoli. “Abbiamo fatto una buona partita, non c’era la sensazione di poterla perdere su un campo dove hanno perso Real ed Atletico Madrid. Abbiamo perso su una palla ferma, dopo che – le dichiarazioni dell’allenatore del Napoli Maurizio Sarri ai microfoni di Sky Sport – non è stato assegnato un rigore che mi sembrava abbastanza chiaro a nostro favore. E’ un momento dove non ci vanno bene gli episodi, ma abbiamo ancora i 90′ del San Paolo per poter recuperare la gara. L’avversario è forte, ma se il San Paolo ci dà una mano possiamo farcela. La partita l’abbiamo fatta, la squadra sta facendo molto bene anche in fase difensiva, contro squadre di grande pericolosità. Da un punto di vista estetico la gara è stata bella. Nelle ultime due gare abbiamo avuto controllo delle gare, ma siamo stati puniti. Sarei più preoccupato se avessimo giocato queste gare soffrendo per 90′. Così non è stato”.