Domenica 4 Dicembre

Mourinho, segnali allo United: “voglio allenare in Premier League”

LaPresse/PA

Dopo la fine dell’avventura con il Chelsea, la volontà di José Mourinho è quella di tornare ad allenare in Premier League. E le sue parole sanno tanto di messaggio allo United…

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Un disoccupato di lusso, ma ancora per poco. Giusto qualche mese, perché quando ripartirà la nuova stagione José Mourinho sarà quasi certamente seduto su una nuova panchina. E la meta sembra già essere stata decisa. Perché dopo l’esonero – trasformatosi poi in risoluzione consensuale – con il Chelsea, il desiderio dello Special One è quello di tornare ad allenare in Premier League. “Ho bisogno di nuove sfide e ora non ho un lavoro. Sono pronto a ripartire in un’altra città ma in Inghilterra, perché i miei figli sono grandi e hanno bisogno di stabilità. Mi sono fermato due volte in 16 anni: non è un dramma ma sento di aver bisogno di lavorare”, le dichiarazioni di Mourinho riportate da CalcioMercato.com

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Parole che sembrano montate ad arte e che vanno ad incastrarsi in un puzzle che, pezzo dopo pezzo, sembra condurre verso la soluzione finale: la panchina del Manchester United. Già nei mesi scorsi, infatti, visto i scarsi risultati in casa Red Devils si era ipotizzato di un arrivo immediato di José Mourinho, poi però Van Gaal era riuscito a salvare la panchina. Di sua proprietà fino a giugno, soluzione solo temporanea. Perché nel futuro dello United sembra esserci proprio quel ‘diavolo’ di Mourinho.