Sabato 3 Dicembre

MotoGp: mai più altri ‘casi Baz’, arrivano i sensori che misurano la pressione delle gomme

Dopo l’incidente occorso a Loris Baz sul circuito di Sepang, la Grand Prix Commission ha preso una decisione importante

Dopo il terribile incidente occorso a Loris Baz, per fortuna senza conseguenze per il pilota, la Grand Prix Commission, riunitasi a Ginevra,  ha deciso di installare obbligatoriamente dei sensori sugli pneumatici per verificarne la pressione.

loris baz Una decisione presa per evitare che accada nuovamente quanto successo a Sepang, dove il pilota della Avintia è caduto alla velocità di 300 km/h per essergli esplosa una gomma sul rettilineo del circuito malese. La Michelin ha attribuito la causa alla bassa pressione della gomma e per questo motivo la Grand Prix Commission ha agito immediatamente. “Dopo quello che è successo a Sepang abbiamo deciso di montare dal primo Gp stagionale dei sensori per rilevare la pressione degli pneumatici” sottolinea Carmelo Ezpeleta, Ceo della Dorna. “Una proposta dall’MSMA (la Motorcycle Sports Manufacturers Association,ndr) arriverà già nei prossimi test di Phillip Island perché è una questione che dobbiamo risolvere immediatamente”.