Sabato 10 Dicembre

MotoGp, Cecchinello scagiona la Michelin per l’incidente di Baz: “era inevitabile”

Il numero uno del team LCR evidenzia come anche altri piloti hanno usato la gomma morbida senza conseguenze

L’incidente occorso a Loris Baz durante i test di Sepang non era preventivabile secondo Lucio Cecchinello.

loris baz Il numero uno del team LCR, infatti, non si sente di attribuire nessuna responsabilità alla Michelin per lo scoppio del pneumatico che ha sbalzato dalla moto il pilota alla velocità di 290 km/h. “Abbiamo usato la stessa gomma morbida con Crutchlow – confida Cecchinello a Speedweek E l’ha usata per trenta giri senza problemi, così come gli altri pilota che l’hanno utilizzata. Non c’è stato nessun segno prima dello scoppio, come le “bolle” che si formano in caso di deterioramento e la caratteristica vibrazione. Probabilmente la pressione ha giocato un ruolo importante e in più bisogna considerare che Baz è uno dei piloti più pesanti in assoluto, visto che è alto 193 centimetri“. Una soluzione, però, Cecchinello, cerca di trovarla: “non sarebbe sbagliato rinforzare gli pneumatici posteriori, in modo da evitare situazioni simili in futuro. Voglio ricordare però che anche con la Bridgestone ci sono stati casi di scoppi, e succede anche in Formula 1. Sfortunatamente questo tipo di incidenti non si può evitare al 100%, fa parte delle corse, ma comunque bisogna fare il possibile per evitarli”.