Venerdi 9 Dicembre

MotoGp, Bradl e Bautista entusiasti: “non vedevamo l’ora di tornare in sella alla nostra Aprilia”

LaPresse/Alessandro La Rocca

Entrambi i piloti hanno utilizzato la moto dello scorso anno per adattare il pacchetto unico che verrà utilizzato sul nuovo prototipo Aprilia RS-GP 2016

Finalmente si scende in pista, è ufficialmente iniziata la nuova stagione di MotoGp con la prima sessione di prove sul circuito si Sepang. A dominare è stato il campione del mondo Jorge Lorenzo, dimostratosi una spanna sopra tutti i propri avversari, a partire da Valentino Rossi, staccato di un secondo dallo spagnolo.

bautista Buona la prestazione delle due Aprilia, Alvaro Bautista e Stefan Bradl hanno ripreso confidenza con la moto dopo la lunga pausa invernale, sviluppando un pacchetto unico da trasferire poi sul nuovo prototipo Aprilia RS-GP 2016. Nella prima delle tre giornate previste sono stati 34 i giri messi a referto da Alvaro Bautista, 39 invece per il compagno di box Stefan Bradl. “Dopo due mesi senza moto questo primo test è fondamentale per riprendere il ritmo – racconta lo spagnolo – Abbiamo parecchio lavoro da fare, specialmente per quanto riguarda il nuovo pacchetto elettronico. Mi aspetto tre giorni intensi in cui poter fare quanti piu’ passi avanti possibile, progressi che poi potremo utilizzare sulla nuova moto“. Bradl non sta nella pelle: “qui a Sepang utilizzeremo la RS-GP 2015, ma il piano di lavoro e’ comunque piuttosto serrato per noi – aggiunge Bradl – Il feeling, con la nuova elettronica e le nuove gomme, va costruito giro dopo giro. I primi test della stagione hanno sempre qualcosa di speciale, si ritorna in pista dopo molto tempo ma bastano davvero pochi chilometri per ritrovare le giuste sensazioni“.