Giovedi 8 Dicembre

Moto Gp, test Sepang: il punto di Paolo Beltramo

Paolo Beltramo spiega che il lavoro da fare ancora è tanto, tutto può cambiare

Sono iniziati ieri i test invernali di Moto Gp. I piloti sono finalmente tornati in sella alle loro moto dopo due mesi di stop. Lasciate alle spalle tutte le polemiche della scorsa stagione, Jorge Lorenzo e colleghi pensano solo a capire come andare forte in pista con le gomme Michelin e la nuova elettronica. Nella prima giornata di test a Sepang è stato Jorge Lorenzo il più veloce, seguito da Valentino Rossi e da Daniel Pedrosa. Oggi invece a chiudere col tempo migliore è stato Danilo Petrucci seguito da Lorenzo e Barbera, con Rossi solo sesto. Il lavoro da fare ancora è tanto, inutile focalizzarsi troppo su chi è stato più veloce e chi meno in questi due giorni.
LaPresse/EFE/Andreu Dalmau

LaPresse/EFE/Andreu Dalmau

Tutto può cambiare e anche di molto. Siamo solo alla prima giornata. Ci sono ancora due giorni in Malesia e poi ci saranno altre sessioni, come in Australia, prima del via del Mondiale“, ha infatti spiegato il giornalista Paolo Beltramo dopo la prima giornata di test. “Lorenzo è stato davvero veloce con la sua Yamaha ibrida, le gomme sembrano adattarsi alla sua guida rotonda e morbida. E’ andato meglio in frenata di Valentino, che ha sfoggiato il suo nuovo casco invernale, in Malesia il ghiaccio si scioglie più facilmente. Adesso, però, i piloti, stanno pensando solamente a dare gas, anche Pedrosa che si sapeva si sarebbe adattato più rapidamente di Marquez. Che resta un campione e farà grandi cose. Con il passato invece non puoi fare più di tanto“, ha aggiunto Beltramo.