Domenica 4 Dicembre

Milan, Galliani: “basta passi falsi con le piccole. Luiz Adriano? Offerte cinesi non solo per lui”

LaPresse/Spada

L’amministratore delegato rossonero analizza la stagione del Milan e chiede più attenzione nelle gare con le squadre che seguono il Milan in classifica

L’obiettivo terzo posto è ancora li a portata di mano, il mezzo passo falso contro l’Udinese non ha spento l’entusiasmo in casa Milan che si prepara alla sfida con il Genoa con l’intento di conquistare i tre punti.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Dobbiamo stare molto attenti – commenta l’ad rossonero Adriano Galliani perché nei confronti diretti con le tre squadre con cui stiamo lottando per i posti in Europa, siamo in vantaggio con l’Inter e pari con Fiorentina e Roma. Se siamo dietro rispetto a queste squadre è perché abbiamo perso punti con le squadre che ci seguono e il Genoa è una di queste. Rimane l’amarezza per questo. Quella di domenica sarà una partita importante e difficile – prosegue Galliani – Dobbiamo stare concentrati, lo ripeteremo ai giocatori e all’allenatore domani insieme al presidente Berlusconi che sarà a Milanello. Il presidente è fondamentale per la squadra, specie in questi giorni in cui siamo alla vigilia dell’anniversario dei trent’anni della sua presidenza“.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

I passi falsi con le cosiddette piccole sono una costante nella stagione del Milan, Galliani però non ha una soluzione a questo problema: “io lo chiederei direttamente all’allenatore. Mihajlovic è un grande lavoratore e gode della massima fiducia della società. Chi al posto di Niang domenica? Abbiamo tanti attaccanti, lasciamo decidere Sinisa“. Infine sulle voci di mercato che riguardano Nocerino e Luiz Adriano, Galliani ammette: “sono arrivate richieste per Luiz Adriano, ma non solo per lui. Stanno facendo offerte per molti fortissimi attaccanti. Del resto in questo momento quello cinese è il mercato più ricco del mondo. Per quanto riguarda Nocerino la trattativa è a buon punto ma per il mercato americano c’è tempo fino a maggio“.