Domenica 11 Dicembre

Mancini-Inter, che strappo! Zanetti ammette: “Rinnovo? C’è tempo”

LaPresse/Spada

Sembra esserci inceppato qualcosa nel meccanismo nerazzurro e il pareggio di Verona rimette in discussione il futuro di Mancini

LaPresse/Gerardo Cafaro

LaPresse/Gerardo Cafaro

“Se stiamo valutando il rinnovo del contratto di Roberto Mancini in scadenza nel 2017? Abbiamo grande fiducia in lui, ma prima dobbiamo pensare alle partite che mancano alla fine, poi ci sarà tempo per affrontare l’argomento”, parole da prendere con le dovute precauzioni quelle pronunciate da vicepresidente dell’Inter Javier Zanetti ai microfoni di Premium Sport nel pre partita della sfida del Bentegodi. Che dopo il 3-3 finale contro l’Hellas Verona sembrano assumere contorni diversi. Perché adesso la posizione di Roberto Mancini non sembra più essere così solida come lo era fino ad un mese fa. Gli ultimi risultati dell’Inter di certo non sono piaciuti alla dirigenza, così come qualche frase sibillina dello stesso Mancini sulle quali sempre Zanetti prova a gettare acqua sul fuoco: “Le dichiarazioni di Mancini sul fatto che in Europa non ci sono più di 4-5 squadre che giocano un calcio di alto livello? Non credo fosse una critica nei confronti della nostra squadra. Penso che ci siano più di 5 squadre: il Napoli gioca bene, l’Empoli e la Fiorentina anche. Noi stiamo costruendo una squadra che possa avere continuità di rendimento e di risultati”.