Venerdi 9 Dicembre

Luiz Adriano-Cina, buona la seconda: addio al Milan dopo il Genoa

LaPresse/Spada

Dopo il naufragio della trattativa con lo Jiangsu, Luiz Adriano nuovamente diretto verso la Cina: nel suo futuro il Beijing Guoan allenato dall’ex Milan Zaccheroni

A volte ritornano. E in questo caso dovrebbe proprio essere la volta buona. Dopo il naufragio (ai tratti del grottesco) della trattativa con lo Jiangsu Suning, sul brasiliano c’è il fortissimo pressing del Beijing Guoan, formazione allenata da Alberto Zaccheroni, ex allenatore rossonero. Nei giorni scorsi al club di Via Aldo Rossi è arrivata un’offerta dalla Cina, rispedita però al mittente perché ritenuta troppo bassa. Ma se c’è una cosa che non spaventa al giorno d’oggi i club cinesi è proprio la capacitò di mettere mani al portafoglio: dal  Beijing Guoan fanno sapere di essere disposti a soddisfare le richieste rossonere di circa 14-15 milioni di euro, resta solo da convincere Luiz Adriano.

L’attaccante brasiliano, infatti, è rimasto scottato da quanto accaduto nella trattativa con lo Jiangsu e prima di mettersi nuovamente in volo verso la Cina vuole la certezza che tutti i dettagli contrattuali siano assolutamente nitidi e comprensibili. Nessuna nuova brutta sorpresa, tanto per intenderci. Il Milan, dunque, è pronto a cedere Luiz Adriano, ma solo dopo la gara con il Genoa di domenica alle 12:30 a San Siro: con Niang in forte dubbio e Balotelli ancora indietro di condizione, potrebbe toccare proprio al brasiliano partire da titolare al fianco di Bacca. Ultimo saluto al popolo rossonero, poi (ancora) la Cina.