Giovedi 8 Dicembre

Juventus, senti Trapattoni: “c’è profumo d’impresa. Guardiola? Recita bene il copione”

LaPresse/Xinhua

Giovanni Trapattoni lancia la Juventus in vista della sfida di Monaco contro il Bayern: “i bianconeri hanno i giocatori per fare l’impresa”

LaPresse

LaPresse

Il suo nome è leggenda. Che si tratti di Italia o Germania, Serie A o Bundesliga, non fa differenza alcuna. Giovanni Trapattoni è un’icona del calcio italiano, che anche alla guida del Bayern Monaco si è fatto conoscere eccome e ben aldilà della famosa conferenza stampa che ha contribuito ad alimentare il personaggio. “Juve-Bayern è una finale anticipata, uno spreco vederne uscire una adesso. Pur soffrendo i tedeschi noi italiani li abbiamo fregati tante volte. La Juventus i giocatori per l’impresa ce li ha. E quanto a strategia e tattica. Ma non è solo questo. Io – ammette Giovani Trapattoni ai microfoni del Corriere della Sera in edicola stamane – i tedeschi li conosco. Lo sciovinismo è mica nato adesso. Ricordo prima delle partite importanti quando allenavo il Bayern. Negli spogliatoio dicevo: state attenti che quelli là ci fanno male. E i miei giocatori: ‘ja, ma noi più bravi’. E si battevano la mano sul petto. Guardiola? Deve anche recitare. Fare qualche dichiarazione politica. Se non fa un po’ lo spavaldo i tedeschi pensano che sia debole. È entrato bene nella parte”.