Sabato 10 Dicembre

Jackson Martinez, attacco all’Atletico: “squadra troppo difensiva, anche i migliori vanno supportati”

LaPresse/Xinhua

In estate il clamoroso tradimento al Milan, ora il trasferimento in Cina al Guangzhou. Adesso Jackson Martinez attacca l’Atletico Madrid e Simeone…

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

“Qua i giocatori seguono l’allenatore e hanno buona qualità”. Una stoccata inaspettata, destinata ad alimentare nuove polemiche. Anche perché Jackson Martinez, da qualche settimana nuovo attaccante del Guangzhou, punta il dito contro l’Atletico Madrid, suo ex club, e Diego Simeone, allenatore dei colchoneros. “Il Porto giocava con uno stile molto offensivo e l’Atletico in un altro, molto più difensivo. Ora voglio aiutare la mia nuova squadra e segnare tanti gol, ma anche il miglior giocatore al mondo ha bisogno di una squadra che lo sostenga”. Una frecciata dietro l’altra, uno sfogo in piena regola quello dell’attaccante colombiano autore in estate del ‘grande tradimento’ nei confronti del Milan. Il club rossonero infatti aveva praticamente concluso l’acquisto del giocatore con tanto di annuncio attraverso il proprio canale telematico ufficiale, poi il dietrofront dell’attaccante (su suggerimento del suo agente) e il trasferimento all’Atletico Madrid. Sei medi da incubo, poi la chiamata dalla Cina. Altra tappa, verso un finale che – polemiche a parte – per Jackson Martinez sembra essere tutt’altro che brillante.