Domenica 4 Dicembre

Ibrahimovic apre le porte al Milan: “tornare in Italia? Vediamo”

LaPresse/REUTERS

Dopo il gol di ieri contro il Chelsea, Zlatan Ibrahimovic torna a parlare del suo futuro e apre ad un clamoroso ritorno in Italia

LaPresse/REUTERS

LaPresse/REUTERS

Un gol in Champions ad alimentare i sogni europei del suo Psg. Suo sì, almeno fino al prossimo giugno: poi le strade di Zlatan Ibrahimvic e quelle del club francese si separeranno. Contratto in scadenza che difficilmente Ibra accetterà di rinnovare, nonostante la volontà dei vertici del Paris Saint Germain che per lo svedese hanno un debole mai nascosto. “Sarà eccitante essere senza contratto, chissà cosa mi riserverà il futuro”, aveva dichiarato l’ex centravanti di Juventus, Inter, Barcellona e Milan nei giorni scorsi. Già, perché intorno al prossimo club di Ibrahimovic i dubbi sono tanti, così come le squadre interessate a lui: dallo stesso Milan, amore mai dimenticato, alle sirene che arrivano dalla Cina e dall’MLS. Ma a fornire un indizio che potrebbe risultare davvero importante è lo stesso attaccante svedese nel post gara di PSG-Chelsea ai microfoni di Premium Sport: “Se torno in Italia? Mi mancano tre mesi qua poi vediamo”. Il Milan torna a sognare…