Sabato 10 Dicembre

Guida senza patente: primo incidente dopo la depenalizzazione

A pochi giorni dalla depenalizzazione del reato di guida senza patente si è verificato un terribile incidente provocato da un uomo ubriaco e senza licenza di guida

Puntuale solo come le brutte notizie sanno fare, arriva il primo incidente provocato da un automobilista senza patente, avvenuto dopo la recente approvazione del pacchetto depenalizzazioni da parte del Governo Renzi che include anche l’eliminazione del reato di guida senza patente.patente guida

Fino al 5 febbraio, chi guidava senza aver conseguito la licenza di guida, oppure con la patente scaduta, era punibile con una denuncia penale e con un’ammenda che poteva raggiungere i 2.257 euro. Dal 6 febbraio, con l’entrata in vigore del pacchetto depenalizzazioni, la guida senza patente non è più reato, quindi se si viene “beccati” non si rischia la denuncia (quest’ultima parte solo se si è recidivi ), ma una multa pari a 5.000 euro. Nelle scorse settimane avevamo già avuto il modo di esprimere la nostra opinione in merito: se un nullatenente causa un incidente senza possedere la patente non subirà conseguenze, perché non esiste più il reato e non pagherà mai la sanzione a causa della suddetta mancanza di denaro.patente guida

A questa situazione bisogna aggiungere anche i ritardi del Governo nell’approvazione del reato di omicidio stradale se si guida sotto effetto di alcol o sostanze stupefacenti che potrebbe non vedere mai la luce a causa della mancanza di fondi, rischiando in questo modo di provocare pericolose conseguenze per la sicurezza stradale.

Purtroppo – come nel peggiore degli incubi – tutte le paure e timori espressi nelle ultime settimane si sono tramutati in realtà: sulla strada Monti Lepini, un cittadino di origine indiane con un tasso alcolemico cinque volte superiore al limite consentito dalla legge e privo di patente ha provocato un incidente mortale dove ha perso la vita un 65enne di Sermoneta.

Purtroppo, con l’attuale legge, l’uomo che ha ucciso il 65enne potrebbe non pagare per la sua colpa, proprio perché la guida senza patente non costituisce più reato e perché ancora non è stato introdotto il reato di omicidio stradale per i sinistri dovuti all’abuso di alcol o droghe, fatto ancora più grave se si considera che l’attuale Governo sta lavorando alla sua approvazione da ben due anni, senza però essere riuscito a raggiungere questo importante obiettivo.