Domenica 11 Dicembre

Gasperini, segnali (quasi) di resa: “stagione complicata. E senza Perotti…”

LaPresse/Valerio Andreani

Parole quasi di resa quelle di Gian Piero Gasperini: l’allenatore del Genoa conferma le difficoltà stagionali. E il mercato non ha aiutato…

LaPresse/Iannone

LaPresse/Iannone

Un pareggio senza reti e che muove di poco la classifica. Un piccolo passettino in avanti che cambia poco o nulla, ma quantomeno utile per ridare un pizzico di serenità ad un ambiente in crisi. Sa tanto di brodino quello andato in scena ieri al Ferraris tra Genoa e Lazio: due squadre convalescenti che alla fine si accontentano di un punto a testa rischiando il meno possibile. Momento difficile, soprattutto in casa rossoblù, con un mercato che – almeno al momento – non sembra aver portato benefici sostanziali alla squadra, secondo molti uscita indebolita e non solo per la cessione di Perotti. E tra le righe, anche Gian Piero Gasperini ammette il momento delicato ai microfoni di Sky Sport: “Dovevamo trovare degli equilibri, Cerci e Suso prediligono giocare a destra: ora vedremo là davanti cosa possiamo fare, ma la squadra ha mostrato una buona solidità e il campo era difficile. Volevamo non perdere, ci siamo riusciti. Dicembre per noi è stato un mese deficitario – ha proseguito l’allenatore del Genoa – senza Perotti cambia tanto dal punto di vista tattico.E’ una stagione complicata, proviamo a rialzarci”.