Domenica 4 Dicembre

Ferrari, Montezemolo rivela: “quando Alonso perse fiducia puntai su Vettel, me lo consigliò Schumi”

LaPresse/Fabio Cimaglia

L’ex presidente della Ferrari svela un retroscena sull’arrivo di Vettel a Maranello: “Alonso non credeva più di poter vincere il titolo con noi, allora ingaggiai Sebastian”

La Ferrari è pronta, venerdì andrà in scena la presentazione online della nuova monoposto che lotterà con le Mercedes per i titoli mondiali messi in palio nella prossima stagione.
LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen sono impazienti di scendere in pista per dimostrare a Lewis Hamilton e Nico Rosberg che confermarsi campioni non sarà affatto facile. Mentre la scuderia di Maranello si prepara al debutto, l’ex presidente Luca Cordero di Montezemolo torna a parlare del suo vecchio amore, svelando un retroscena sull’arrivo di Vettel in Ferrari. “Come nacque l’idea di prendere Seb? Semplicemente ebbi l’impressione che Fernando Alonso non credesse più alla possibilità di vincere il Mondiale con la Ferrari” sottolinea Montezemolo a Motor Sport Magazine. “Il fatto che Fernando pensasse che non ce l’avrebbe più fatta a trionfare con noi, e che con la Mercedes avrebbe vinto con una mano sola, fu per tutti, in Ferrari, molto demotivante“.

LaPresse

LaPresse

Tuttavia, l’ex presidente della Ferrari, mette le cose in chiaro: “voglio essere chiaro, a mio giudizio Fernando è il miglior pilota del Mondiale ancora oggi, di sicuro alla domenica. Forse non è il migliore in qualifica, qui Hamilton e Vettel hanno qualcosa in più nel giro singolo. Ma in gara Alonso è incredibile, è una macchina. Noi però avevamo bisogno di motivazione – continua Montezemolo – e questo ci obbligò a pensare al futuro. Così mi sono ricordato di quando chiesi a Michael Schumacher di tornare con noi per sostituire Felipe Massa dopo l’incidente in Ungheria nel 2009. In quell’occasione Michael mi disse che c’era uno giusto per il nostro futuro, Sebastian Vettel“.