Sabato 3 Dicembre

F1: Verstappen, gli obiettivi futuri e i nomi dei compagni di squadra ideali

LaPresse/Photo4

Max Verstappen pronto per lavorare sodo e ottenere risultati sempre migliori, magari, prendendo spunto da Vettel e Hamilton

Max Verstappen è uno dei più promettenti piloti della F1. Il giovane pilota della Toro Rosso era alla guida della sua monoposto ancor prima di aver compiuto 18 anni e quindi prima di essere in possesso della patente di guida. Sono tante le cose che Verstappen deve migliorare, ma i presupposti ci sono tutti. In una recente intervista a F1Racing il pilota olandese ha parlato dell’ipotesi di far parte di uno dei maggiori team della F1: uno obiettivo sicuramente da raggiungere per Verstappen ma sul quale ancora lavorare molto. “Devo fare del mio meglio e sperare in pochi anni di conquistarmi un sedile importante. Non vorrei aspettare troppo, ma non posso quantificare il numero di anni necessari”, ha dichiarato il pilota della Toro Rosso. “Ovviamente è un grande team, ma per ora sono soddisfatto di essere dove sono. Devo soltanto spingere al massimo e non ci sono motivi per cambiare squadra”, ha aggiunto Verstappen parlando della Ferrari. Il giovane pilota infine svela i nomi dei suoi compagni di squadra ideali: “sarebbe interessante avere in squadra Sebastin Vettel e Lewis Hamilton e perché magari non tutti insieme in una scuderia con tre monoposto? In questa maniera potrei valutare le loro prestazioni e vedere come lavorano“, ha concluso Verstappen.