Lunedi 5 Dicembre

F1, Raikkonen soddisfatto a metà: “ho perso molto tempo, ma ho già capito che andrò fortissimo”

LaPresse

Il finlandese non ha girato molto in questa terza giornata di prove, ma si mostra comunque soddisfatto delle risposte avute dalla monoposto

Non proprio un debutto da ricordare per Kimi Raikkonen in quella che dovrà essere la stagione della consacrazione per la Ferrari, decisa a contendere nel 2016 i titoli mondiali alla Mercedes.

Lapresse / PA

Lapresse / PA

Il pilota finlandese ha passato l’intera mattinata di questo terzo giorno di test ad attendere che i meccanici mettessero a punto la sua SF16-H, per poi uscire nel pomeriggio a prendere confidenza con le novità della monoposto. “Non è stato un inizio ideale – confida Raikkonen – ma comunque sono complessivamente contento. Già dopo i primi giri ho avuto un buon feeling con la vettura: posso già dire che è migliore di quella dell’anno scorso ed è globalmente migliorata in tantissimi aspetti. In questa vettura è tutto nuovo, abbiamo perso tempo per risolvere un problema e ora dobbiamo cercare di sistemare il set up per crescere e migliorare ancora. La nuova sospensione anteriore mi dà certamente qualcosa in più in termini di precisione, ma avverto miglioramenti in tanti punti. Ho seguito a distanza con il mio ingegnere il buon lavoro fatto da Vettel nei giorni scorsi e sono certo che quest’anno anche io possa fare meglio del 2015“.