Domenica 11 Dicembre

F1, la Renault predica calma: “servono cinque anni per tornare al top”

LaPresse/Reuters

La scuderia francese non ha ansia da primato, l’obiettivo è crescere gradualmente per tornare al top tra qualche anno

Un obiettivo dichiarato che è quello di crescere e migliorare di gara in gara, un passato da rispolverare e un futuro ancora tutto da scrivere. La Renault F1 si prepara ai test di Barcellona con la consapevolezza di dover percorrere ancora molta strada per poter competere con i top team. “Sappiamo la situazione in cui ci troviamo – commenta Frederic Vasseur, direttore corse della Renault – per ora non importa la classifica. Il primo obiettivo è mettere in piedi una squadra e gettare le fondamenta per le prossime stagioni”. Nonostante le difficoltà finanziarie a cui ha dovuto far fronte, la Lotus ha chiuso lo scorso anno al sesto posto in classifica costruttori, un ottimo risultato difficilmente replicabile secondo Vasseur: “serve tempo. Se guardiamo alle stagioni passate, ai cicli di Red Bull e Ferrari, vediamo che servono cinque anni per puntare al campionato. E lo stesso vale per la Mercedes. Penso sia un percorso normale”.