Giovedi 8 Dicembre

F1: accordo tra Pirelli e Fia, via alla sperimentazione degli pneumatici 2017

LaPresse

Le nuove gomme avranno una dimensione superiore a quelle attuali e dovranno sopportare esigenze aerodinamiche diverse

E’ andato in scena ieri l’atteso summit tra i vertici della Formula 1 e i rappresentanti dei vari team per discutere sulle dimensioni che dovranno avere i nuovi pneumatici nel 2017.
LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

A fare gli onori di casa è stato l’ad di Pirelli Marco Tronchetti Provera, che ha accolto gli ospiti alla Villa degli Arcimboldi a Milano, sede della casa italiana. Presente lo stato generale del circus, dal presidente Fia Jean Todt a Bernie Ecclestone passando per il direttore di gara Charlie Whiting, nonchè una folta delegazione Ferrari guidata da Sergio Marchionne e alcuni piloti come Vettel, Raikkonen, Bottas, Rosberg e Kvyat. I nuovi pneumatici che la Pirelli dovrà produrre dovranno avere delle dimensioni maggiori e far fronte a esigenze aerodinamiche e capacità di carico molto differenti rispetto a quelle attuali. Dirigenti e piloti hanno raggiunto l’accordo di effettuare delle sessioni di prove per valutare e sperimentare queste novità, il problema adesso è inserire questi test all’interno della stagione: la parola finale passa alla Fia, sarà la Federazione a concordare con i vertici Pirelli i giorni per provare su pista i nuovi pneumatici.