Domenica 4 Dicembre

Europa League – United, prima gli incubi, poi il trionfo: Basilea ok all’ultimo respiro

LaPresse/PA

Il Manchester United prima fatica ma poi dilaga, eliminate Porto e Molde: Anderlecht ok ai supplementari

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Emozioni intense, da Europa League. Spettacolo e gol fino all’ultimo istante nelle gare di ritorno dei sedicesimi di finale della competizione. A iniziare da Old Trafford: il 5-1 finale cela molte delle sofferenze dello United che dopo il gol del vantaggio del Midtjylland vede i fantasmi. Il rigore del momentaneo 2-1 fallito da Mata a fine primo tempo sembra essere il segnale di una serata stregata, ma il giovanissimo Rashford scaccia via gli incubi. Non va mai in affanno il Dortmund, che dopo il 2-0 dell’andata vince anche in casa del Porto; inutile ai fini della qualificazione invece il successo del Molde sul Siviglia.

Succede di tutto tra Basilea e Saint Etienne: gli svizzeri conducono fino al 90′, poi il pareggio inaspettato del Saint Etienne. Passano 30 secondi e il Basilea si riporta in vantaggio e metta in tasca la qualificazione, al termine di un doppio confronto che ha regalato mille emozioni e tanti gol. Servono i supplementari all’Anderlecht per ottenere il pass agli ottavi di finale: una doppietta di Frank Acheampong, al 103ì e al 111′ fissa il risultato sul’1-2 e condanna l’Olympiacos all’eliminazione.

I risultati (in grassetto le squadre qualificate)

Basilea-Saint Etienne: 2-1

Porto-Dortmund: 0-1

Manchester United-Midtjylland: 5-1

Molde-Siviglia: 1-0

Napoli-Villarreal: 1-1

Olympiakos-Anderlecht: 1-2 d.t.s.

Tottenham-Fiorentina: 3-0