Venerdi 9 Dicembre

Europa League: apoteosi Lazio, un tris che vale gli ottavi di finale

LaPresse/ Marco Rosi

Parolo, Felipe Anderson e Klose regalano la qualificazione agli uomini di Pioli, a nulla serve al Gala il gol di Oztekin

Prestazione super, gol a grappoli e qualificazione per gli ottavi in tasca. Vince e convince la Lazio in questi sedicesimi di finale di Europa League, Galatasaray al tappeto e Pioli che può sorridere.

Falcone/Lapresse

Falcone/Lapresse

Serviva una scossa per cambiare la stagione della Lazio, e il successo di questa sera contro i turchi può essere un ottimo viatico per invertire la marcia anche in campionato. Dopo il pareggio di 1-1 maturato all’andata, basta uno 0-0 alla Lazio per passare il turno e proprio su questo risultato si chiude la prima frazione di gioco. Poche emozioni con un unico sussulto firmato Biglia che impegna Muslera a tre minuti dall’intervallo. Nella ripresa Pioli inserisce Candreva per aumentare l’intensità offensiva e, dopo un minuto, la Lazio trova il vantaggio. E’ Parolo a saltare più in alto di tutti sugli sviluppi di un angolo battuto da Biglia e trafigge il portiere avversario per l’1-0. Passano due minuti e Felipe Anderson trova il raddoppio che mette le ali alla formazione capitolina. Il Galatasaray barcolla ma riesce a trovare con Oztekin la rete che riapre il discorso qualificazione, prima che Klose lo richiuda definitivamente. Al triplice fischio finale è festa Lazio, adesso si inizia a fare sul serio.