Mercoledi 7 Dicembre

Esame patente: in arrivo il questionario per le apnee notturne

Chi soffre di apnee notturne dovrà effettuare una serie di questionari per ottenere una patente valida fino a tre anni

Il nuovo decreto del ministero della Salute prevede l’introduzione di esami medici e di un questionario specifico dedicati al conseguimento o al rinnovo della patente di guida, per capire chi soffre di apnee notturne che si trasformano in veri e propri colpi di sonno patologici.patente guida

Il primo passo – che ovviamente non potrà essere garantito – è quello di confessare di avere questo tipo di problema. Se la persona è convinta o suppone di soffrire di apnee notturne dovrà recarsi dal medico ad effettuare un colloquio, dopodiché dovrà affrontare un questionario, seguito da un test su stimoli visivi, abbinato ad un ulteriore questionario.

Per i soggetti che evidenzieranno un rischio medio-basso di sonnolenza diurna, la patente risulterà valida per 3 anni per il gruppo 1 (A, B, B +E) e per un anno per il gruppo 2 (C, C+E, D, D+E). Chi invece vanterà un rischio elevato o chi è affetto in modo moderato o grave da questa malattia, dovrà produrre una documentazione che provi un miglioramento della sonnolenza, in modo da accedere alla patente valida fino a tre anni per il gruppo 1 e ad un anno per il gruppo 2.