Venerdi 9 Dicembre

Emozioni, gol e spettacolo al Bentegodi, Verona-Inter finisce 3-3 tra gli applausi

LaPresse/Spada

Partita spettacolare aperta dal gol di Murillo, ribaltato in 4 minuti da Helander e Pisano. Nella ripresa Ionita cala il tris ma Icardi e Perisic fissano il risultato sul 3-3

Dopo il mezzo passo falso della Fiorentina, fermata sul pari dal Bologna, l’Inter prova il sorpasso nella sfida contro l’Hellas Verona, reduce dalla prima vittoria in campionato agguantata solo qualche giorno fa contro l’Atalanta.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

I tre punti arrivati contro il Chievo, hanno rianimato i nerazzurri che si presentano al Bentegodi decisi a dare continuità ai propri risultati e cancellare definitivamente le scorie del derby. La gara di oggi si mette subito in discesa per l’Inter che dopo otto minuti è gia in vantaggio grazie a Murillo che, di testa, batte Gollini per il punto dell’1-0. Il Verona non ci sta e in quattro minuti ribalta il risultato, sempre di testa, prima con Helander e poi con Pisano. La gara si accende subito, occasioni da una parte e dall’altra, Icardi e Eder si lanciano alla ricerca del gol del pari ma è Palacio che sciupa la più ghiotta occasione calciando su Gollini in uscita. Nella ripresa è ancora l’Inter a spingere, ma è il Verona che cala il tris con Ionita, ancora di testa.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Mancini è furibondo, dentro Perisica e fuori Melo per riacciuffare un match che sta sfuggendo di mano. Icardi riapre subito i giochi siglando il 3-2. Il ritmo è altissimo, le occasioni fioccano e, da una di queste, il neo entrato Perisic ristabilisce la parità. Il pari, però, non serve a nessuno, dunque le due formazioni attaccano a testa bassa per prendersi i tre punti. Romulo prova il cucchiaio ma la mira è sbilenca, dall’altro lato Icardi prova di testa ma non inquadra la porta. Dopo mille emozioni finisce 3-3, che spettacolo al Bentegodi!