Venerdi 9 Dicembre

Emissioni auto: il Parlamento europeo vota oggi le nuove regole

Il Parlamento europeo vota nuove e più severe per il calcolo delle emissioni dei veicoli che si baseranno sulle condizioni di guida reali

Oggi si scrive un pezzo di storia del settore automobilistico, recentemente travolto dallo scandalo emissioni della Volkswagen, noto anche con il nome di dieselgate. Il Parlamento europeo risulta infatti impegnato nella votazione relativa alla proposta sull’introduzione dei limiti delle emissioni auto, basati sulle condizioni di guida reali (Real Driving Emissions). Questo regolamento è stato adottato lo scorso 28 ottobre dall’organo tecnico della Commissione europea denominati “Comitato tecnico dei veicoli a motore”, mentre la sua approvazione risulta a rischio per il “no” incassato dalla Commissione Ambiente dell’UE.volkswagen dieselgate

Se il Parlamento dovesse approvare il regolamento, l’Europa sarà il primo continente ad abbandonare il calcolo dei limiti alle emissioni in fase di omologazione, a favore di un calcolo basato sulle condizioni di guida reali. Al contrario, se la proposta dovesse essere respinta, il Parlamento dei 28 Stati Membri dovrà stilarne una nuova: questa seconda opzione porterebbe ad una pesante diminuzione dei tempi di adeguamento per le case automobilistiche che dovrebbero così accelerare in modo drastico sulle soluzioni da adottare.

Le nuove regole avrebbero un impatto decisamente negativo sui diesel di piccola cilindrata, perché i costi di adeguamento sarebbero decisamente superiori rispetto alle motorizzazioni a gasolio di grande cubatura. Ovviamente ne risentirebbero quei Costruttori specializzati nella produzione di vetture compatte e citycar, come ad esempio la Fiat e tante altre importanti Case automobilistiche europee.