Domenica 4 Dicembre

Dieta libera e niente birra, Leicester il segreto è a tavola. Ranieri: “se lo sapessero a Coverciano…”

Paul Harding/Lapresse

Il Leicester domina la Premier, Ranieri svela uno dei segreti della sua squadra: “Se a Coverciano sapessero cosa mangiano i miei giocatori mi strapperebbero il patentino”

“Se vedessero quel che mangiano i miei giocatori, a Coverciano mi strapperebbero il patentino di allenatore”. Il suo Leicester incanta, lui è l’allenatore del momento. Ma di segreti, dietro l’exploit di Claudio Ranieri, primo in classifica in Premier League, non ce ne stanno. O forse sono davvero così tanti da passare quasi inosservati. Questione di punti di vista. Di certo, la semplicità è una delle ricette alla base del menù di Ranieri: niente pugno di ferro verso i giocatori che ricambiano con una disciplina impeccabile e incantando tutti con il pallone tra i piedi in campo.

Ai miei  giocatori – afferma Ranieri nel corso di una lunga intervista a ‘La Stampa’ – dico di ricordarsi il motto del Leicester: Fearless, senza paura. E così che devono andare in campo, senza paura. Contro chiunque. Vardy ad esempio è così elettrico da accendere una lampadina”. Dietro i segreti della stagione magica del Leicester, chissà che non ci sia anche quale ‘eccesso’ a tavola: “Dieta libera, ma niente birra. Se vedessero quel che mangiano i miei giocatori, a Coverciano mi strapperebbero il patentino di allenatore”, confessa Ranieri. Che per quanto sta facendo sul campo potrà dormire sonni tranquilli per il suo tesserino. All’anima della dieta.