Domenica 4 Dicembre

Crotone, tutti pazzi per Martella. L’agente a SportFair: “sta crescendo molto, farà il grande salto”

Bruno martella con il suo agente Ermanno Cordua

Intervistato in esclusiva da SportFair, Ermanno Cordua, agente di Bruno Martella,  parla del futuro del terzino del Crotone

Ermanno Cordua, agente di Bruno martella

Ermanno Cordua, agente di Bruno martella

Barba lunga (tagliata solo qualche giorno fa per una scommessa persa), polmoni inesauribili  e mancino delicatissimo. Si chiamasse Martellinho, il suo cartellino varrebbe già intorno ai quindici milioni di euro e il suo nome sarebbe stato tra i più caldi del mercato invernale appena concluso. Ma per Bruno Martella, terzino sinistro classe 1992 del Crotone il salto in una big è solo rimandato, perché i maggiori club (italiani ed europei) hanno già messo gli occhi su questo ragazzo che nei primi sei mesi di stagione ha collezionato due gol e otto assist in campionato. Numeri importanti, così come quella sensazione che per il terzino del Crotone questo sia solo la fase iniziale di una carriera pronta a decollare

“Durante questa sessione di mercato parecchi giovani sono stati acquistati per poi essere lasciati a maturare nei propri club, un po’ quanto accaduto con Lapadula e Mandragora e Sensi. Martella – racconta il suo agente Ermanno Cordua, intervistato in esclusiva da SportFairè stato richiesto da tante società, ma questo non era sicuramente il momento più opportuno per spostarlo dal Crotone: c’è un sogno Serie A da coltivare, Bruno inoltre sta proseguendo nel migliore dei modi un percorso di crescita importante”.

LaPresse/Valerio Andreani

LaPresse/Valerio Andreani

Così importante da farlo finire nel mirino anche dell’Atletico Madrid, che lo ha osservato da vicino durante Novara-Crotone di qualche settimana fa: “Non nego che ci son stati tantissimi interessamenti di squadre importanti sia italiane che straniere ma vedremo a giugno, al momento Martella è assolutamente concentrato a fare bene con il Crotone con cui vuole raggiungere il sogno Serie A. Il salto di categoria, che ha già dimostrato di meritare in questa prima parte di campionato, prima o poi arriverà”.

Da Crotone al grande calcio, Martella sembra destinato a percorrere la strada già tracciata da Florenzi e Bernardeschi: “Il suo è un ruolo molto ricercato, direi – prosegue Cordua – anche abbastanza carente di prospetti di un certo livello in questi ultimi anni: lui è un ragazzo molto umile, non può che migliorare. Ha nelle corde una grande fase offensiva, ma nell’ultimo periodo è cresciuto anche in fase difensiva, sta diventando un giocatore completo”. Pronto per una big. E anche magari a farsi ricrescere la barba.