Sabato 3 Dicembre

Ciclismo: Malori lascia l’Argentina e torna in Europa, le sue condizioni migliorano

LaPresse/Fabio Ferrari

Il ciclista della Movistar si sta lentamente riprendendo dalla brutta caduta occorsagli durante la quinta tappa del Tour de San Luis

Procede bene il recupero di Adriano Malori dopo la brutta caduta occorsagli durante la quinta tappa del Tour de San Luis. Il ciclista della Movistar aveva riportato fratture allo zigomo e alla clavicola nonché un serio trauma cranico.

 LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

LaPresse/Gian Mattia D’Alberto

Ricoverato nella clinica argentina “Alexander Fleming” di Buenos Aires, Malori è stato dimesso ieri per essere trasportato in Europa, precisamente in Spagna, dove continuerà il suo processo di recupero presso la clinica universitaria di Navarra. Sospiro di sollievo dunque per Adriano Malori le cui condizioni erano sembrate subito preoccupanti nelle ore immediatamente successive all’incidente, quando si era messo in dubbio il suo ritorno in sella per questo 2016. Adesso la situazione sembra molto migliorata, come sottolinea anche Mirko Rossato, già allenatore della Trevigiani con cui Malori vinse tutto nei tre anni da dilettante, e suo grande amico: “Adriano è forte. Si muove, sta seduto sul letto, mangia normalmente. Parla, ride, scherza. Non riesce a muovere il braccio destro perché ha la clavicola e la scapola rotte, e si opererà in Europa. Credo che tra un paio di mesi potrà risalire in bicicletta. Nella seconda parte di stagione lo vedremo sicuramente”.