Martedi 6 Dicembre

Caso Totti, la Roma si schiera. Il presidente Pallotta: “io sto con Spalletti”

LaPresse

Con le parole del presidente Pallotta, la Roma si schiera a favore di Luciano Spalletti. Il presidente giallorosso: “sorpreso da Totti”

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Una ‘pace’ armata durata poco. Giusto il tempo di un allenamento. A tenere banco in casa Roma è ancora la vicenda Francesco Totti, con il capitan giallorosso che ieri è tornato ad allenarsi regolarmente a Trigoria nonostante i rapporto ai minimi storici con Spalletti. Una scelta, quella di non convocare per scelta tecnica il numero 10 della Roma per ‘punizione’ dopo l’intervista rilasciata alla Rai, che ha fatto alzare un polverone intorno a Luciano Spalletti che però può contare sul sostegno incondizionato della società. “Sono rimasto sorpreso dalle parole di Francesco, ma allo stesso tempo ho capito lo sfogo dettato dalla frustrazione. Non mi aspettavo una cosa simile. Lui – le parole rilasciate dal presidente della Roma Pallotta al Corriere dello Sport – è un grande giocatore, ha fatto la storia della Roma, è una superstar e adora competere. Completo appoggio a Spalletti? Sì, assolutamente. Luciano è il nostro allenatore e, da quando è arrivato, sono cambiate in meglio tantissime cose.

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

E’ un allenatore straordinario, uno dei cinque migliori al mondo, un grande professionista. Ha agito secondo un principio fondamentale: prima viene la squadra e nessun giocatore viene prima degli altri. Non è assolutamente vero che Spalletti ha mancato di rispetto a Totti, sono solo speculazioni”. Pallotta parla poi del futuro di Francesco Totti: “Parlerò con lui, ma anche con gli altri. A dicembre, mi aveva detto che voleva continuare a giocare. Vedremo adesso. Lui può rimanere come calciatore o come dirigente, fino ad oggi non ho avuto alcuna conferma da Francesco. Quando ci incontreremo, mi aspetto che mi dica quale sarà la sua decisione.  Comunque andrà, Luciano è e resterà l’allenatore della Roma. Io lo voglio con me”.