Sabato 10 Dicembre

Basket: Italia femminile imbattuta, si torna in campo a novembre

Perfetto finora il percorso della azzurre alle Qualificazioni dell’EuroBasket 2017: l’Italia femminile imbattuta

Di ritorno da Tirana si è sciolto il raduno della Nazionale Femminile, che tornerà a lavorare a maggio per un raduno e un torneo internazionale e poi a novembre per gli ultimi due episodi dell’EuroBasket Women 2017 Qualifiers.

italia basket donneLe Azzurre hanno ottenuto quattro successi nelle prime quattro uscite e sono in testa alla classifica del girone C: a novembre la partita interna con la Gran Bretagna (19) e poi la chiusura in Montenegro (23). All’Italia basta un successo con le britanniche per assicurarsi il primo posto e la qualificazione all’Europeo (giugno 2017, Repubblica Ceca).
Di ritorno da Tirana, coach Andrea Capobianco ha voluto tracciare un bilancio di questi mesi, i suoi primi sulla panchina della Nazionale Femminile.

Gianni Schicchi

Gianni Schicchi

Il bilancio non può che essere positivo – ha commentato coach Capobianco – per i risultati ottenuti e per la qualità del lavoro che abbiamo svolto nel corso dei due raduni.

italbasket giorgia sottanaTutte le ragazze e tutti i componenti dello staff hanno messo un mattone in questa costruzione, che finora ci ha dato grandi soddisfazioni. In Albania, nonostante ci attendesse una partita semplice e pure in condizioni climatico-logistiche non semplici, abbiamo lanciato il messaggio giusto: l’impegno in campo è stato totale, dal primo all’ultimo possesso di una gara che abbiamo messo in sicurezza dopo pochi minuti. E’ questa la mentalità che avevo chiesto a staff e squadra, da novembre a oggi siamo cresciuti sotto tutti i punti di vista: in difesa i progressi sono stati evidenti, in attacco i pochi giorni di lavoro a nostra disposizione non ci hanno permesso di trovare fluidità spalmata nei 40 minuti. A Tirana abbiamo gestito al meglio i minutaggi tenendo conto di tutti i particolari, l’integrazione dell’Area tecnica con quella medica e fisioterapica è stata quotidiana e particolarmente efficace.

italbasket donne Ho respirato positività all’interno del gruppo sia a Lucca che a Schio, dove peraltro abbiamo trovato ospitalità, attenzione alle nostre esigenze e migliaia di tifosi: ripartiamo a novembre per le ultime due partite, sapendo che un successo sulla Gran Bretagna ci aprirebbe le porte dell’Europeo da primi in classifica del girone. Chiudo con un ulteriore ringraziamento a squadra e staff per la professionalità con la quale si sono calati in questa esperienza: se in queste 4 partite vinte siamo stati capaci di emozionarci e di emozionare il merito deve essere condiviso tra tutti. D’altra parte quando si veste la Maglia Azzurra non può che essere così”.