Lunedi 5 Dicembre

Atletica: la gioia di Gianmarco Tamberi e il nuovo obiettivo per il futuro

LaPresse/PA

Gianmarco Tamberi felicissimo per la vittoria di ieri a Hustopece: l’azzurro punta sempre più in alto

Gianmarco Tamberi ha stabilito ieri a Hustopece il nuovo record italiano di salto in alto. L’atleta azzurro ha raggiunto quota 2,38. Felicissimo per il traguardo raggiunto Tamberi non ha intenzione di fermarsi e punta sempre più in alto.

Lapresse / Actionpress

Lapresse / Actionpress

L’avevo scritto su Facebook prima della gara che, dopo il 2,36 di Barshim a Malmo, volevo riconquistare subito la leadership mondiale stagionale. E quella bandierina dell’Italia lassù in cima ci sta proprio bene. Che dire di oggi? E’ stato tutto un crescendo: non ho sprecato salti ed energie e visto com’è venuto il 2,38, altissimo, posso dire che 2,40 è l’obiettivo che ormai ho in testa. Peccato non essere riuscito ad arrivarci stasera perchè c’erano tutte le condizioni, dalla pedana all’atmosfera”, ha dichiarato il giovane atleta. “Quando Baker ha fatto 2,36 è come se mi avesse dato la scossa. A 2,38 mi sono giocato tutto e ho avuto ragione io. Questo tour di gare chiuso con tre vittorie mi fa capire come sono cambiato anche nella gestione di me stesso, nella capacità di reagire e non perdere la concentrazione”, ha aggiunto Tamberi.

tamberi1 Tanta ambizione per l’atleta azzurro che vuole fare sempre meglio: “gli Assoluti di Ancona (5-6 marzo, ndr): con Silvano (Chesani) e Marco (Fassinotti) di sicuro potrà essere un vero spettacolo. E poi scusate, fino ad oggi io sono l’unico dei tre che non ha mai fatto il record italiano sulla pedana del palaindoor di Ancona, ovvero l’impianto di casa mia dove mi alleno tutti i giorni! “Tutto quello che sto facendo è come una scaletta, un percorso di costruzione verso il sogno e l’appuntamento più importante dell’anno: i Giochi Olimpici di Rio!”