Lunedi 5 Dicembre

A tutto Materazzi: “io, il Milan, Mihajlovic e quella lite con Mancini…”

Alfredo Falcone

L’ex difensore dell’Inter Marco Materazzi racconta alcuni episodi della sua carriera in nerazzurro: dalla lite con Mancini al trasferimento al Milan saltato ad un passo dalla conclusione

Jonathan Moscrop

Jonathan Moscrop

Sliding doors a tinte rossonerazzurre. Se c’è un calciatore che avrà sempre un posto speciale nel cuore dei tifosi dell’Inter quello è certamente Marco Materazzi. Oggi allenatore dello Chennaiyin, ma nelle vene dna nerazzurro. Una bandiera che però stava per trasferirsi al… Milan: “Ci fu la possibilità di andare al Milan prima del Mondiale, ma sarebbe stata una scelta dettata dalla volontà di non perdere la maglia azzurra e dimostrare il mio valore”, a svelarlo è lo stesso Matrix ai microfoni di Inter Channel. Ma il viaggio nei ricorsi di Materazzi no finisce qui, l’ex difensore nerazzurro ricorda alcuni momenti difficili della sua esperienza all’Inter: Sinisa Mihajlovic è sempre stato un grande giocatore, ma il mister avrebbe potuto dare spazio a entrambi. Prima di Natale lui si fece male, io entrai e feci un grande salvataggio.

Segnai poi due gol contro la Pro Sesto poco dopo, prima della gara contro il Livorno. Speravo di giocare, ma Mancini scelse ancora Mihajlovic che poi si fece male. Toccò a me, entrai e segnai, mandando anche a quel paese Roberto. Poi arrivò comunque il chiarimento tra di noi”. Materezzi svela poi un desiderio ormai però irrealizzabile: “Vorrei giocare un’altra volta la gara del 5 maggio, ma la mia non è stata una brutta carriera. Ne ho viste di peggiori”.