Domenica 11 Dicembre

Volkswagen: Muller raddoppia gli investimenti per riconquistare la fiducia negli USA

Il CEO del Gruppo Volkswagen ha annunciato nuovi investimenti negli Usa che porteranno altri 2 mila posti di lavoro, mentre entro il 2020 debutteranno 20 nuovi modelli ibridi plug-in ed elettrici

 In occasione dell’apertura dei battenti dell’atteso Salone di Detroit 2016, il CEO di Volkswagen, Matthias Muller, ha deciso di partecipare ad una conferenza stampa ufficiale nella quale si è nuovamente scusato per il “dieselgate” che ha travolto il Gruppo tedesco, ovvero l’ormai celebre scandalo relativo alle emissioni truccate di alcuni motori diesel.volkswagen dieselgate

“Negli Stati Uniti, sappiamo di aver deluso clienti, amministrazione e pubblico in generale, per questo mi scuso di quanto fatto di sbagliato da Volkswagen – ha dichiarato Muller nella conferenza, aggiungendo che – la soluzione tecnica arriverà il prima possibile e il Gruppo continua il suo dialogo costruttivo con l’EPA (l’ente di controllo americano per l’ambiente ) e il CARB (agenzia californiana della qualità dell’aria).”volkswagen budd e concept (7)

La strategia che attuerà il colosso tedesco per riconquistare la fiducia della clientela americana è tanto semplice, quanto impegnativa, ovvero raddoppiare gli investimenti. Il manager tedesco ha infatti annunciato l’intenzione di investire ulteriori 900 milioni di dollari nello stabilimento di Chattanooga in Tennessee per la produzione di un nuovo SUV che porterà 2 mila nuovi posti di lavoro. La Casa di Wolfsburg lancerà inoltre ben 20 nuovi modelli ibridi plug-in ed elettrici entro il 2020 che renderanno l’offerta dell’intero gruppo decisamente più “green” e sostenibile.