Giovedi 8 Dicembre

Vela, Coppa del Mondo Miami: sei italiani alla Medal Race

Jesus Renedo/Sailing Energy/World Sailing

La tappa di Miami della Coppa del Mondo delle classi olimpiche verso l’epilogo, con sei equipaggi italiani che conquistano la Medal Race

Finalmente il sole a Miami, nella penultima giornata di regate della tappa americana della Coppa del Mondo delle classi olimpiche: dopo una settimana di nuvole, pioggia e vento debole quanto instabile, ieri i 711 atleti, provenienti da 64 Nazioni, impegnati in questo secondo appuntamento della World Cup, hanno affrontato una magnifica giornata di vela sotto un cielo azzurro e con una brezza costante da Nord tra gli 8 e i 12 nodi d’intensità, che ha finalmente consentito di chiudere regolarmente la serie di regate di flotta. Una giornata positiva per la vela azzurra, che porta ben sei equipaggi in Medal Race – le regate secche a punteggio doppio riservate ai migliori dieci di ogni classifica, in programma oggi a partire dalle 11:10, ora locale – pur essendo presente solo in otto classi su dieci (niente italiani nel 470 F e nel 49er FX).

foto Jesus Renedo/Sailing Energy/World Sailing

foto Jesus Renedo/Sailing Energy/World Sailing

Conquista la Medal, con ambizioni da podio, Flavia Tartaglini nella tavola a vela RS:X femminile, al momento quarta a soli sei punti dalla medaglia di bronzo, a conferma di un ottimo stato di forma e di una costanza di rendimento che la colloca ai piani alti delle classifiche da inizio quadriennio, così come Daniele Benedetti, il giovane azzurro che ha chiuso la serie di flotta al decimo posto nella tavola RS:X maschile (con Mattia Camboni che, a causa di una brutta giornata, esce dai top ten e chiude all’undicesimo posto) e l’equipaggio formato da Gabrio Zandonà e Andrea Trani, sesti nel 470 uomini.

Jesus Renedo/Sailing Energy/World Sailing

Jesus Renedo/Sailing Energy/World Sailing

Ben due invece gli equipaggi azzurri del 49er che raggiungono l’obiettivo, Stefano Cherin-Andrea Tesei, noni, e Ruggero Tita-Pietro Zucchetti, decimi e rallentati da una squalifica ottenuta nell’ultima prova (nell’arco delle quattordici regate di flotta disputate, sono quelli che hanno ottenuto più vittorie parziali: tre), così come Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri nel catamarano per equipaggi misti Nacra 17, decimi dopo una settimana con parecchi alti e bassi. Medal Race mancata per un soffio invece per Giorgio Poggi, undicesimo nel singolo Finn, Joyce Floridia, anche lei undicesima nel singolo femminile Laser Radial, e per il già citato Mattia Camboni nell’RS:X.

Jesus Renedo/Sailing Energy/World Sailing

Jesus Renedo/Sailing Energy/World Sailing

Questi gli orari delle Medal Race di oggi (ora locale, +6 in Italia), che saranno trasmesse in diretta streaming sul canale YT di World Sailing all’indirizzo https://youtu.be/_V2YQYar0IU: 11:10 Nacra 17; 11:45 Laser Radial; 12:30 Finn; 13:10 470 M; 13:50 Laser Standard; 14:30 49er; 15:05 49er FX (North Course, live sul web). 11:40 470 F; 12:20 RS:X F; 12:55 RS:X M (South Course).
Se le classi olimpiche si apprestano a terminare le regate oggi, ieri per le due classi paralimpiche del Sonar e del 2.4 mR è stata la giornata conclusiva, con successi finali che sono andati a all’inglese Helena Lucas (2.4) e all’equipaggio canadese Tingley-Campbell-Lutes (Sonar).

Di seguito, tutti i risultati classe per classe:

49er (61 barche)
1.Botin-Lopez Marra (ESP, 81); 2.Lima-Costa (POR, 93); 3.Pink-Bithell (GBR, 105); 9.Cherin-Tesei (135); 10.Tita-Zucchetti (138); 15.Crivelli Visconti-Togni (156); 20.Dubbini-Dubbini (169).

49er FX (34 barche)
1.Maloney-Meech (NZL, 67); 2.Ericson-Klinga (SWE, 97); 3.Hansen-Salskov Iversen (DEN, 98).

470 M (21 barche)
1.Barreiros-Cabrera (BRA, 35); 2.McNay-Hughes (USA, 36); 3.Mantis-Kagialis (GRE, 37); 6.Zandonà-Trani (66).

470 F (21 barche)
1.Vadlau-Ogar (AUT, 24); 2.Oliveira-Barbachan (BRA, 28); 3.Chen-Gao (CHN, 29).

Finn (46 barche)
1.Jorge Zarif (BRA, 34); 2.Jonas Hogh Christensen (DEN, 36); 3.Caleb Payne (USA, 40); 11.Giorgio Poggi (89).

Laser Standard (98 barche)
1.Jean Baptiste Bernaz (FRA, 44); 2.Robert Scheidt (BRA, 45); 3.Rutger Van Schaardenburg (NED, 51); 19.Francesco Marrai (147); 36.Alessio Spadoni (199); 49.Michele Benamati (266).

Laser Radial (81 barche)
1.Marit Bouwmeester (NED, 17); 2.Evi Van Acker (BEL, 23); 3.Sarah Toftedal (DEN, 45); 11.Joyce Floridia (77); 13.Silvia Zennaro (91); 26.Martha Faraguna (138); 38.Laura Cosentino (186).

Nacra 17 (47 barche)
1.Waterhouse-Darmanin (AUS, 105); 2.Buhler-Brugger (SUI, 111); 3.Mulder-De Koning (NED, 113); 10.Bissaro-Sicouri (184).

RS:X M (52 tavole)
1.Dorian Van Rijsselberge (NED, 23); 2.Kiran Badloe (NED, 38); 3.Nick Dempsey (GBR, 41); 10.Daniele Benedetti (116); 11.Mattia Camboni (123).

RS:X F (37 tavole)
1.Bryony Shaw (GBR, 28); 2.Lilian De Geus (NED, 39); 3.Peina Chen (CHN, 55); 4.Flavia Tartaglini (61); 15.Marta Maggetti (121); 27.Veronica Fanciulli (214).

2.4 mR (risultato finale)
1.Helena Lucas (GBR); 2.Bruce Millar (CAN); 3.Charles Rosenfield (USA).

Sonar (risultato finale)
1.Tingley-Campbell-Lutes (CAN); 2.Harrison-Harris-Boaden (AUS); 3.Jourdren-Flageul-Vimont Vicary (FRA).