Giovedi 8 Dicembre

Testa in Spagna, cuore Viola. Rossi: “Ora il Levante, ma l’obiettivo è tornare alla Fiorentina”

LaPresse/EFE

Porte della Liga che si riaprono, il Levante nel presente di Giuseppe Rossi. Ma Pepito ammette: “ho un conto in sospeso con la Fiorentina”

Pepito lo spagnolo, parte seconda. Ciak, si gira. Fosse un film, il titolo non potrebbe che essere questo. Ma nonostante non si tratti di una recita, Giuseppe Rossi il copione lo ha già ben impresso in mente: “Adesso il mio obiettivo è salvare il Levante e ritrovare il sorriso – spiega l’ormai ex attaccante della Fiorentina alla ‘Gazzetta dello Sport’  – però poi rivoglio Firenze. Mi è dispiaciuto tantissimo lasciare i viola: la Fiorentina per me rappresenta tanto, a Firenze ho comprato casa, sto benissimo con i fiorentini e con i tifosi viola che mi hanno sempre sostenuto, l’ho già detto e lo ripeto: ho un conto in sospeso con loro. Ho tanta voglia di giocare e di far bene in questi 4 mesi con il Levante e poi si vedrà cosa sarà del mio futuro con la Viola”.

Rossi torna poi sulla decisione di salutare l’Italia: “Mi dispiace che ci sia gente che possa pensare certe cose ma io dovevo ritrovare la felicità e il sorriso che mi sono mancati in questi ultimi mesi. Non potevo restare giocando poco. L’opportunità offertami dal Levante mi serviva anche a livello psicologico. Ora l’obiettivo è far bene qui e tornare a Firenze. Con Sousa non ho avuto nessun problema, lui pensa al bene della squadre e i fatti gli stanno dando ragione”.