Lunedi 5 Dicembre

Terremoto Livorno, Spinelli si dimette e Mutti accusa: “Certi arbitri andrebbero cacciati subito”

LaPresse/Jennifer Lorenzini

Sotto accusa l’arbitraggio della sfida con il Como, l’allenatore del Livorno si scaglia contro la direzione di gara: il presidente Spinelli si dimette

LaPresse/Jennifer Lorenzini

LaPresse/Jennifer Lorenzini

Uno sfogo come non capita spesso di vederne in televisione. In casa Livorno il pareggio contro il Como sembra aver causato un vero e proprio terremoto. “Quello che ci sta accadendo è qualcosa di allucinante – spiega ai microfoni di Sky Sport l’allenatore del Livorno Bortolo Mutti – Il loro gol? Cosa devo dire? Incredibile! C’era un rigore per noi ed era impossibile non vedere il fuorigioco sul gol del Como. Certi direttori di gara andrebbero cacciati. Dobbiamo essere tutelati, non è giusto perdere per queste cose”. Direzione arbitrale sotto accusa e ira del Presidente Spinelli così elevata da annunciare addirittura l’addio al calcio: “Questa è l’ultima partita a Livorno, sono stanchissimo e scandalizzato per quello che ci sta accadendo. I tifosi sono esemplari e non è colpa loro. Se qualcuno vuole il mio addio avrà questa soddisfazione. La mia decisione è definitiva!”. Dimissioni che sono già state rese ufficialmente note attraverso una nota pubblicata dal sito ufficiale della società. E in casa Livorno è caos totale.